• Chiarella_landscape
  • Chiarella_prima-dopo
  • Chiarella_prima-dopo
  • Chiarella_lineup
  • Chiarella

Chiarella

La montagna perfetta. Molte acque minerali evocano la loro origine rappresentando in etichetta il luogo da dove nascono. Levissima, Lauretana, Norda, Recoaro e tantissimi altri brand hanno la propria montagna, zona dalla quale generalmente l’acqua vede la luce. Sono montagne assolute, perfette, che si integrano con il brand divenendone parte, trasformandosi in elementi d’identità. Il meccanismo funziona così: una montagna dai contorni armoniosi, innevata, che svetta nel cielo azzurro wow! trasferisce al brand un’idea di purezza e freschezza. Il brand quindi, deve stare incollato a quell’immagine, alla raffigurazione della sua genesi.
 
Il punto di vista. Anche Chiarella nasce da una montagna ma ciò che mostra in etichetta è il lago di Como –visto da Plesio– Bellagio al centro e il ramo di Lecco che si perde all’orizzonte sulla sinistra. Questo è il panorama che si ha dal luogo di imbottigliamento dell’acqua. E la montagna? Non si vede perché è alle spalle del punto di osservazione. Fin dal 1965 questa raffigurazione appare nelle etichette di Chiarella e questo dice che il punto di vista è identity. Il nostro progetto di label redesign ha convalidato il punto di vista offrendo un panorama ancora più ampio e spettacolare. Ogni altro elemento grafico è stato complementare a questa scelta per ottenere un risultato chiaro e semplice.
 
| Chiarella è un’acqua oligominerale che sgorga dal monte Grona sul lago di Como. Lo stabilimento di produzione inaugurato cinquant’anni fa fu salutato sui quotidiani dell’epoca come “l’impianto più panoramico d’Europa per l’imbottigliamento di acque minerali”. |
 

Design Team
Creative director Paolo Rossetti
Project manger Federica Perotta
Designers Carlo Bonfanti, Luca Uliana
Photographer and visual effects Luca Uliana
3D Specialist Marco Gottardo, Luca Uliana

 

Altri progetti
Pizza Catarì
Surgiva
ibs.it

Date

Luglio 2015